10 capolavori dell’arte andati perduti

Sono tante le opere d’arte di cui si sono perse le tracce. Alcune trafugate e mai ritrovate, altre distrutte, sia per cause naturali che per opera dell’uomo, altre ancora distrutte dai loro stessi creatori.

Indipendentemente dal motivo per il quale un’opera d’arte non è più visibile al pubblico, si tratta sempre di una grande perdita per l’umanità intera. Nella lista che segue ne abbiamo raccolte dieci, alcune che sembrano essere solo frutto della fantasia dei loro autori, che magari ne hanno vantato una creazione mai veramente realizzata, altre, invece, sono opere realmente esistite andate perdute per la furia della natura o a causa dell’uomo.

10. Tele della Serie Trabeazione di Roy Lichtenstein

Nei primi anni ’70, l’artista pop Roy Lichtenstein prese una pausa dal fumetto e iniziò a fare tele ispirandosi ai cornicioni, le modanature decorative posto orizzontalmente sopra le colonne. Lichtenstein copiò i disegni da fonti greco-romane nel suo tipico stile, dando ai motivi un tocco moderno. Molte delle tele originali erano esposte all’interno delle Torri Gemelle durante l’attacco terroristico dell’11 settembre.

9. Ritratto di Alfred Jarry fatto da Henri Rousseau

Questa è una delle opere d’arte che non sono mai state conosciute dall’umanità, ma che esistono solo nella leggenda. Si racconta, infatti, che Alfred Jarry, noto drammaturgo e capostipite del Teatro dell’Assurdo, avesse una particolare predilezione per le opere pittoriche di Henri Rousseau, tanto da commissionargli un suo ritratto.

Ma, forse per eccesso di vanità o per una reale bruttezza del risultato, Jarry distrusse la tela prima che potesse essere vista da occhio umano.

8. Pearl Monument

Situato al centro dalla Pearl Square in Bahrain, questo enorme monumento, una scultura imponente con sei ampi archi, che rappresentano i sei paesi del Golfo che compongono il Consiglio di cooperazione, sormontato da una enorme perla come simbolo di ricchezza, nel febbraio del 2011, è stato testimone di una della più grandi contestazioni per una riforma democratica e per l’uguaglianza economica nel paese.

Dopo la repressione delle proteste anche il monumento, che nel frattempo aveva acquistato un enorme valore simbolico, è stato distrutto dal governo del paese.

7. Tilted Arc di Richard Serra

Opera d’arte commissionata all’artista minimalista Richard Serra per essere installato nella Federal Plaza di New York nel 1981, il Tilted Arc, 120 metri di lunghezza per 12 metri di altezza, fu distrutto pochi anni dopo, dopo una lunga battaglia legale.

6. Serie Velazquez III di Francis Bacon

Francis Bacon non solo è stato un gigante dell’arte moderna che ha lasciato sia critici che pubblico attoniti di fronte alle sue tele allucinatorie e viscerale, ma forse uno dei più grandi artisti di tutto il XX secolo.

La sua serie Velazquez è generalmente considerata uno dei capolavori dell’arte del XX secolo., ma, purtroppo, Bacon era raramente soddisfatto del suo lavoro ed era anche incline ad accessi di rabbia: durante uno di questi avrebbe distrutto molte delle sue tele, tra le quali alcune di quelle della serie Velazquez.

5. Le opere di Sandro Botticelli distrutte durante il Falò delle Vanità

Molte opere di grande importanza per l’arte occidentale sono andate perdute in una serie di eventi chiamati il ​​Falò delle Vanità, una pratica avviata da un sacerdote italiano nel tardo XV secolo verso le opere i cui temi erano prettamente secolari o mitologici o, ancora, che presentassero immagini ritenute poco consone alla morale cattolica.

Forse la più grande perdita per il nostro patrimonio culturale è stata la distruzione di alcuni quadri di Sandro Botticelli basati sulla tradizione mitologica e pagana: ciò che rimane del grande artista, ora, è per la maggior parte ispirato a temi religiosi e non ai temi più rigorosamente umanisti, mitologici e sessuali per i quali egli era noto.

4. Opere di Pablo Picasso visibili sono nel documentario Il Mistero di Picasso

Henri-Georges Clouzet ha girato un importante documentario, Il Mistero di Picasso, che presenta il maestro omonimo ormai anziano e a torso nudo durante la creazione di disegni e dipinti. Il documentario ha lo scopo di far partecipare lo spettatore al processo creativo del pittore, ma è stato proprio questo che ha fatto si che, dopo la realizzazione del documentario, tutte le tele andassero distrutte.

3. Natività con San Francesco e San Lorenzo di Caravaggio

Splendida opera del Caravaggio, nella quale emergono tutte le caratteristiche peculiari del grande artista – il suo naturalismo controverso, l’uso drammatico del chiaroscuro, l’uso di modelli imperfetti e l’associazione libera dei soggetti storici – fu trafugata nel 1969 da una chiesa in Sicilia, molto probabilmente ad opera della malavita organizzata. Un informatore della polizia ha dichiarato che il dipinto è passato attraverso diverse mani, finendo poi in deposito di una casa colonica in cui è stato distrutto dagli animali.

L’FBI sta ancora tentando di recuperare la pittura, valutata intorno ai 20 milioni di dollari.

2. L’uomo al bivio di Diego Riviera

Il dipinto fu commissionato da Nelson Rockefeller a Diego Riviera per l’ingresso del Rockefeller Center. Il dipinto doveva avere come tema l'”uomo al bivio”, ovvero doveva essere un’opera che suscitasse sentimenti di speranza per il futuro nello spettatore. Ma Riviera aveva idee per il futuro molto diverse dal suo mecenate, e dipinse nel quadro anche Trotsky e Lenin in piedi in mezzo a una folla di lavoratori.

Rockefeller chiesto all’artista di modificare la pittura, ma Riviera, ovviamente, rifiutò. Il dipinto fu prima coperto con una tenda e poi distrutto nonostante le proteste.

1. Lo Spaccapietre di Gustave Courbet

Punto di riferimento dell’opera di Courbet è il dipinto Lo Spaccapietre, presentato al Salone di Parigi nel 1850. Il capolavoro è una rappresentazione monumentale del lavoro contadino , nel quale Courbet aveva coraggiosamente abbinato una dimensione della tela di solito riservata ai ritratti reali o ai dipinti religiosi con un argomento generalmente evitato dagli artisti del periodo.

La tela originale è stata distrutta durante un attacco aereo militari degli Stati Uniti a Dresda, in Germania, nel 1945.

Commenti

ELENCO TAG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.